Il Covile | Indice Newsletter (2001-2009)

Il Covile - N.o 77 (3.8.2002) Castronerie giornalistiche

Questo numero


Ho pensato a Grazia Collini (vedi NL n° 62) quando, l’altro giorno, ho scoperto in rete due deliziose raccolte di castronerie giornalistiche. Le trovate a http://www.morli.it/ , il sito di dell’agenzia editoriale "PERRONI & MORLI STUDIO" che Vittorio Sgarbi ha definito "Un impeccabile esempio di sartoria letteraria". Eccovene intanto un piccolo assaggio.
 

RACCAPRICCIO - Mostri e scelleratezze dal mondo della comunicazione


MINCHIATE DURE A MORIRE


 

1- UOVA SFATTE E FRASI PURE


Alessandra Farkas, Corriere, 7 marzo 2000:
"Ancora scossa dalle uova marce gettatele addosso da due anarchici… la Albright non ha commentato le dichiarazione…" Già, gli anarchici erano andati al mercato, avevano comprato qualche dozzina di uova fresche, le avevano messe in cantina a frollare, e solo più tardi, dopo un paio di settimane, avendo rigorosamente accertato che erano marce, sono andati a tirarle addosso alla Albright.
 
Enzo Biagi, Corriere, 9 novembre 1999:
"I suoi ascoltano le filastrocche di Jovanotti, i miei (per la precisione: le mie) [ascoltavano] quelle di Capanna, che invece di bombe lanciava uova marce." Già, Capanna andava al mercato, comprava dozzine di uova fresche, poi le metteva in cantina a frollare, e solo più tardi, dopo un paio di settimane, avendo rigorosamente accertato che fossero marce, andava a tirarle davanti alla Scala.
 



2 - ASSOMIGLIARE COME UNA GOCCIA D'ACQUA


Giorgio Bocca, La Repubblica, 1 dicembre 1999:
"…l'operazione assomiglierebbe come una goccia d'acqua alle inchieste precedenti fatte dal potere…"
 
Roberto Nepoti, La Repubblica, 14 novembre 1999 :
"Livia, che somiglia come una goccia d'acqua a Maria…"
 
Giampiero Martinotti, La Repubblica, 21 ottobre 1999 :
"…il cui protagonista assomiglia come una goccia d’acqua all’ex ministro."
 
Le gocce d'acqua, quando non antropomorfe, s'assomigliano tra loro. Di qualcuno e qualcun altro che s'assomiglino si dice perciò che si assomigliano… si assomigliano come… Giusto! COME DUE GOCCE D'ACQUA!
 



3 - GIRARE COME UNA TROTTOLA IMPAZZITA


Domenico Castellaneta, La Repubblica, 15 agosto 1999:
"… la macchina che si gira e rigira come una trottola impazzita…" La trottola, quando gira e si rigira, è perfettamente assennata, visto che quello di girare è il suo mestiere.
 


4 - SCHERNIRSI PER SCHERMIRSI


Maria Laura Rodotà (tu quoque?), La Stampa, 19 novembre 1999 :
"E' stato un caso, si sono scherniti i Booth-Blair. Loro, dicono, non ci pensavano proprio."
 
Luca Telesee, Sette, 8 ottobre:
"Un po’ si schernisce, un po’ si nega, solo alla fine accetta di parlare."
 
Cesare "tu quoque?" Medail, Corriere, 3 febbraio:
"Alla prima domanda lo scrittore si schernisce, ma la Del Ponte lo incalza…"
 
Alberto Negri, Il sole, 11 novembre:
""…certo non sarei io il protagonista," dice Shanawaz Tanai schernendosi."
 


5 - LEVITARE PER LIEVITARE


Anonimo finanziario, Il Foglio, 8 febbraio 1999:
"Oltretutto è innegabile che non quotare in borsa Rcs…è un peccato capitale. Di qui le voci di un redde rationem che ha fatto levitare del 50 per cento il titolo…"
 


6 - PIUTTOSTO CHE PER COSÌ COME


Fabrizio Roncone, Corriere, 19 giugno 2001:
"Ci sono centinaia di turisti che visitano i musei della città - il Colosseo, piuttosto che la Fontana di Trevi - sventolando bandiere con lo scudetto."
 
Lorenzo Soria, La Stampa, 2 giugno 2001:
"…e anche così una settimana sì e una no San Francisco piuttosto che la Silicon Valley si scoprono improvvisamente in mezzo a un blackout."
 


7 EX AEQUO - COREOGRAFIA PER SCENOGRAFIA


Vittorio Zucconi, Repubblica, 20 febbraio 2002:
"E se le solite caricature del capo di Stato USA, Bush con i dentini insanguinati da vampiro, Bush in foggia di drago sanguinario, Bush con l'elmetto e i bombardieri…erano la classica coreografia di queste occasioni…"
 


7 EX AEQUO - 360° PER 180°


Enrico Fierro, l'Unità, 26 febbraio 2002:
"Quindi [il ministro Castelli] si lascia andare, apre il cuore e detta il suo "è bellissimo" alle agenzie. Due ore dopo, una repentina e improvvisa virata a 360 gradi."
 


8 - RECIPROCO PER RISPETTIVO


Antonio Gnoli, Repubblica, 31 gennaio 2001:
"Nazificare il fascismo, fascistizzare il nazismo…, due mondi che nonostante tutto continuarono a non confondersi e malgrado le reciproche infamie a viversi con sospetto l'un l'altro."
 


9 - SURREALISTA PER SURREALE


Vittorio Zucconi, Repubblica, 20 febbraio 2002:
"…sentinelle americane che aspettano, come la guarnigione di una fortezza surrealista, un'invasione dei Tartari che non arriveranno più."
 


10 - SEPARARE PER DIVIDERE


Vittorio Zucconi, Repubblica, 20 febbraio 2002:
"Ma il 38 parallelo, questa striscia di terra smilitarizzata che separa in due la penisola coreana."