Mappa   Ragguaglio   Il Covile

 

Caccia & cacciatori

Raccolta tematica di numeri della rivista.

Jünger nel suo libro liquida sec­camente, con un vivace aned­doto, la questione del colle­zionista pentito. Du­rante la «caccia sottile» a Luxor, nel lus­sureggiante giardino del­l'hotel sulle sponde del Nilo, ove si stupisce di non trovare api né farfalle né gli insetti piú comuni, si imbatte in «[...] una di quelle americane che girano il mondo, della quale non avrei saputo indovinare l'età. [...] Cercai inu­tilmente di nascon­dermi o, almeno, di darmi l'aria dell'inno­cente appas­sionato di fiori, per evitare parole come hobby o simili deflo­razioni divenute purtroppo di moda anche in Europa: hobby invece che diletto, keep smiling invece che sourire. ¶ Ma quella mi aveva già adoc­chiato. Dovetti spie­garle che cosa stavo facendo, persino mostrarle la bot­tiglia per le prede, al cui interno ancora si dimenava una oxytherea [...]. Sembrò che questo le riuscisse sgra­dito; contrasse il volto in una smorfia di disgusto, come se ne uscisse una piccola nuvola di etere. «Sarebbe meglio che non facesse di queste cose»: con queste parole si allontanò tra le aiuole, senza neppure por­germi la mano. ¶ La vidi av­viare una bene­vola conver­sazione con il giardi­niere nero [...]. A lui porse la mano e, andan­dosene, si voltò ancora una volta con un ultimo cenno di saluto. Eviden­temente se l'era ca­vata meglio di me. Continuò il suo lavoro con zelo rad­doppiato: andava e veniva da una grossa botte dove riempiva l'annaf­fiatoio con cui spruz­zava di acqua la siepe di fiori. Ma perché quella botte era rossa? Il liquido che vi era raccolto non sembrava acqua. Ogni volta che il giar­diniere vi attingeva, lo rimescolava. [...] ¶ Dove io da dieci­mila esemplari ne rac­coglievo uno come tributo, egli si compor­tava all'opposto: ne ri­spar­miava al massimo uno. Ecco perché non si vedeva muo­versi nessuna zampetta. E questo con il consenso di tutti.» (Ernst Jünger, Subtile Jagden, trad. it. Cacce sottili ed. Guanda 1997, p. 162)

Cliccare sulla copertina per leggere o scaricare
la pubblicazione.


AVVERTENZA Il presente sito è esente da qualsiasi tipo di atti­vità lucrosa ed è privo di inserti pubbli­citari o com­mer­ciali. Le informa­zioni di cui si occupa non hanno na­tura periodica, pertanto non sono sog­gette alla normativa della legge 47/78, richiamata dalla leg­ge 62/­2001. Il materiale multi­mediale non creato appo­sita­mente per questo sito, ma in questo sito presente, può essere ancora soggetto al Copyright dei rispet­tivi autori. In questo caso l'unico scopo del responsabile è stato quello di promuovere le opere citate. Le citazioni delle opere e degli autori sono presenti nelle singole pagine. Le pagine web inserite sono corre­date dalle infor­mazioni disponibili degli autori e dai relativi link. Qualora gli eventuali titolari di diritti su testi, immagini e musiche si dovessero ritenere danneggiati, il responsabile del sito è pronto ad ogni modifica o cancellazione. Con­tatti: il.co­vile@­gmail­.com. Le pagine di questo sito fanno uso esclusivamente di file HTML, XML, XSL, PDF, PNG, CSS e sono prive di Javascript e di Cookies. Il sito può essere in­tegral­mente scari­cato con HT­Track. © Stefano Borselli 2019. I testi originali sono licenziati sotto Creative Commons. Attri­buzione. Non commer­ciale. Non opere deri­vate 3.0 Italia License.