Capire l’antropomorfosi
Un gioco letterario

Texte en français   English text
In P.G. Wodehouse
Si partecipa scrivendo a
il.co­vile@­protonmail­.com


Ouverture

L'Antropomorfosi della proprietà fondiaria in Marx

Già nella proprietà fondiaria feudale la signoria sulla terra si presenta come una potenza estranea al di sopra degli uomini. [...]. Lo stesso signore di un maggiorasco, il figlio primogenito, appartiene alla terra. Essa lo eredita. [...] La proprietà fondiaria feudale dà al suo signore il nome, come un regno lo dà al suo re. La storia della sua famiglia, della sua casa, ecc., tutto ciò dà al suo possesso fondiario un carattere individuale, e lo fa diventare formalmente la sua casa, lo fa diventare una persona. (Marx, Manoscritti del 44)

Le quattro antropomorfosi per Jacques Camatte (dal Glossario).

1. della divinità.

          [Non interessa qui]

2. della proprietà fondiaria.

Fenomeno esposto da K. Marx [...] dove afferma in particolare che non è l'uomo che eredita la proprietà fondiaria, ma il contrario. Questa antropomorfosi è l'espressio­ne suprema del fenomeno della fondiarizzazione, del culto del­l'auto­ctonia, della mistica del suolo. Il suo complemento, secondo K. Marx, è una zoomorfosi di uomini e donne. Si po­trebbe aggiungere una ctonizzazione, compulsione a ritornare a ciò che è posto come fondamento, come origine: la terra come suolo (la sepoltura ne sarebbe un supporto) e «mistica» di esso.

3. del lavoro.

Fenomeno che si impose in occasione del dissolvimento del modo di produzione feudale con autonomiz­za­zione  della forma feudale ed emergenza  dell'artigianato. Si esprime attraverso il grande movimento artistico che inizia nel­le Fiandre e in Italia, con l'emergere della figura dell'ingegne­re, con l'affermazione della filosofia del fare. È una delle com­ponenti della genesi della scienza sperimentale. ¶ La sua influenza si fa sentire in seno al movimento socialista, special­mente tra quelli che K. Marx chiamò i socialisti ricardiani, in J. P. Proudhon, nella Prima Internazionale; in effetti si trova in K. Marx e F. Engels nella loro esaltazione del lavoro come at­tività specificamen­te umana. La si ritrova nello scompiglio ge­nerato da ciò che viene chiamata attualmente fine del lavoro. ¶ Suo complemento è la dipendenza dal lavoro a tal punto che l'uomo è essenzialmente definito da esso e solo tramite esso può essere compreso; si ha l'Homo faber e l'esaltazione della tecni­ca, dell'umanismo come pure dell'attivismo e del movimento (il movimento è tutto).

4. del capitale.

Fenomeno che fa sí che il capitale diventa uomo, «a human being [un essere umano]» secondo K. Marx. Suo complemento è la capitalizzazione di uomini e donne che tendono a diventare oggetti tecnici, immersi nell'immediatezza del capitale, che può anche essere percepita come la sua imma­nenza. [Altrove Camatte ha ricordato la frase bordighiana «il capitale è organizzazione» ]

Gioco letterario. Prima fase.

Si tratta di segnalare personaggi di racconti, romanzi o film che rappresentino una delle suddette tre antropomorfosi. Indicare nella mail tutte le voci: titolo originale, eventuale traduzione, autore o regista, tipo di antropomorfosi, forma (racconto, romanzo ecc.), personaggio in questione, nominativo a cui attribuire la segnalazione, se desiderato. ¶ Il gioco si svolgerà in due fasi. Nella prima saranno raccolte le proposte. La redazione, in veste di giuria, le accetterà o meno: in questa prima fase saranno escluse solo quelle chiaramente fuori tema. ¶ Una volta chiuso l'elenco, nella seconda fase i partecipanti saranno invitati a indicare il proprio giudizio sulla pertinenza dei personaggi in relazione alle definizioni camattiane. Sulla base di queste e delle proprie valutazioni la giuria selezionerà una elenco definitivo, ordinato per pertinenza. Un aiuto alla riflessione su concetti non certo banali. (14 febbraio 2021)

Personaggi presentati in ordine di segnalazione.

Aggiornamento al 2021.03.17 18:33 (anno.mese.giorno ore:minuti)


Antropomorfosi della proprietà fondiaria

Roderick Usher in The Fall of the House of Usher  [it: La caduta della casa degli Usher], racconto di Edgar Allan Poe.

Rossella O’Hara in Gone with the Wind  [it: Via col Vento], film di Victor Fleming. Segnalato da Francesco Borselli.

M. de Wolmar in Julie ou la Nouvelle Héloïse  [it: Giulia o la nuova Eloisa], romanzo di Jean-Jacques Rousseau. Segnalato da Ivanna Rosi.

Don Fabrizio Corbera in Il Gattopardo, romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Robert Crawley in Downton Abbey, serie televisiva di Julian Fellowes.

Dubslav von Stechlin in Der Stechlin  [it: Lo Stechlin], romanzo di Theodor Fontane. Segnalato da Marisa Fadoni Strik.

L'erede di don Rodrigo in I promessi sposi, romanzo di Alessandro Manzoni.

René-Auguste de Chateaubriand (le père) in Mémoires d'outre-tombe  [it: Memorie d'oltretomba], romanzo di François-René de Chateaubriand. Segnalato da Stefano Borselli & Ivanna Rosi.

Henry Wilcox in Howards End  [it: Casa Howard], romanzo di Edward Morgan Forster. Segnalato da Gabriella Rouf.

Antropomorfosi del lavoro

Henry Turner in Regarding Henry  [it: A proposito di Henry], film di Mike Nichols.

Miranda Priestly in The Devil Wears Prada  [it: Il Diavolo veste Prada], film di David Frankel. Segnalato da Francesca Nocentini.

Seth Brundle in The Fly  [it: La Mosca], film di David Cronenberg. Segnalato da Francesco Borselli.

Tom Joad in The Grapes of Wrath  [it: Furore], romanzo di John Steinbeck. Segnalato da Marisa Fadoni Strik & Raffaele Nencini.

Poseidon in Poseidon  [it: Poseidone], racconto di Franz Kafka. Segnalato da Maria Antonietta Giordano.

Kate Armstrong in No Reservations  [it: Sapori e dissapori], film di Scott Hicks. Segnalato da Maria Antonietta Giordano.

Claude Lantier in L'Œuvre  [it: L'Opera], romanzo di Émile Zola. Segnalato da Ivanna Rosi.

Giacomo Casanova in Vendégjáték Bolzanóban  [it: La recita di Bolzano], romanzo di Sándor Márai. Segnalato da Giuseppe Corsi.

Le vicomte de Valmont in Les Liaisons dangereuses  [it: Le relazioni pericolose], romanzo di Pierre Choderlos de Laclos. Segnalato da Ivanna Rosi.

William Turner in Mr. Turner  [it: Turner], film di Mike Leigh. Segnalato da Gabriella Rouf.

Robinson Crusoe in The Life and Strange Surprising Adventures of Robinson Crusoe  [it: Le avventure di Robinson Crusoe], romanzo di Daniel Defoe. Segnalato da Armando Ermini.

Antropomorfosi del capitale

Avvertenza. La definizione di questa è particolarmente complessa. Ad esempio la figura dell'avaro tesaurizzatore solo conservatore non ne fa parte, il capitale deve accrescersi indefinitamente. Come pure l'indagine di Camatte non sembra sottolineare quelli che Tronti chiama i «barbarici spiriti animali» del capitalismo, bensí la «capitalizzazione di uomini e donne che tendono a diventare oggetti». Si tenga presente che la borghesia non è il capitale, è una figura di transizione ormai appartenente al passato e normalmente con vestigia feudali: mito del fondatore, trasmissione ai figli ecc. Per chiarire abbiamo aggiunto due voci apposite.


David Golder in David Golder, romanzo di Irène Némirovsky.

Simcha Meyer Ashkenazi in The Brothers Ashkenazi  [it: I fratelli Ashkenazi], romanzo di Israel J. Singer. Segnalato da Marisa Fadoni Strik & Ivanna Rosi.

Octave Mouret in Au bonheur des dames  [it: Al paradiso delle signore], romanzo di Émile Zola. Segnalato da Maria Antonietta Giordano.

The fool in Soon Forget, canzone di Pearl Jam. Segnalato da Francesco Borselli.

Pavel Ivanovič Čičikov in Мёртвые души  [it: Le anime morte], romanzo di Nikolaj Vasil'evič Gogol'. Segnalato da Simone Furfaro.

Adolf Eichmann in Eichmann in Jerusalem: A Report on the Banality of Evil  [it: La banalità del male], saggio di Hannah Arendt.

George F. Babbitt in Babbit, romanzo di Sinclair Lewis.

Benjamin Franklin in The Autobiography of Benjamin Franklin  [it: Autobiografia], saggio di Benjamin Franklin.

Thomas Gradgrind in Hard Times - For These Times  [it: Tempi difficili], romanzo di Charles Dickens.

Ebenezer Scrooge in A Christmas Carol, in Prose. Being a Ghost-Story of Christmas  [it: Il Canto di Natale], racconto di Charles Dickens. Segnalato da Maria Antonietta Giordano.

Andrew Ryan in Bioshock, videogioco di Ken Levine. Segnalato da Augustus Guikema.

Mrs. Lora Delane Porter in The Coming of Bill  [it: La venuta di Bill], romanzo di P.G. Wodehouse.

... Segnalazioni su argomenti affini

La borghesia (capitale come proprietà fondiaria virtuale)

Léonard Lachaume in Maigret et les témoins récalcitrantes  [it: Maigret e i testimoni reticenti], romanzo di Georges Simenon.

Eugène de Rastignac in Le Père Goriot  [it: Papà Goriot], romanzo di Honoré de Balzac. Segnalato da Raffaele Nencini.

Père Grandet in Eugénie Grandet  [it: Eugenia Grandet], romanzo di Honoré de Balzac. Segnalato da Gabriella Rouf.

Paul Arnheim in Der Mann ohne Eigenschaften  [it: L'uomo senza qualità], romanzo di Robert Musil.

M. Lecastelier in Le Plus Beau Dîner du monde  [it: Il più bel pranzo del mondo], racconto di Auguste de Villiers de l'Isle-Adam.

Tony Buddenbrook in Buddenbrooks. Verfall einer Familie  [it: I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia], romanzo di Thomas Mann.

Ambrogio Riva in Il cavallo rosso, romanzo di Eugenio Corti.

Auri sacra fames e altre deformità

Mazzarò in La roba, racconto di Giovanni Verga. Segnalato da Maria Antonietta Giordano.

Daniel Plainview in There will be blood  [it: Il petroliere], film di Paul Thomas Anderson. Segnalato da Marisa Fadoni Strik.

Fred C. Dobbs in The Treasure of the Sierra Madre  [it: Il tesoro della Sierra Madre], film di John Huston.

Harpagon in L'Avare ou l'École du mensonge  [it: L'avaro], commedia di Molière.

Ludovic in Ludovic  [it: Ludovico], racconto di Ernest Hello.

 

 Avvertenza • Contatti • © • Privacy

Wehrlos, doch in nichts vernichtet
Inerme, ma in niente annientato
(Der christliche Epimetheus
Konrad Weiß)

 

Legenda: =Traduttore =Poesia =Libro =Cartaceo =Raccolta =Manifesto =Sito