Il Covile
Mappa   Libri   Manifesti   Ultime pubblicazioni      

 

Poesie illustrate (e non)

«Fintanto che si realizza anche una sola rima, non c’è ancora il caos e il nichilismo non ha ancora trionfato.» (Carl Schmitt).

«La rima diventa per la prima volta l'es­senza della poesia, non un passatempo amabile e occasionalmente profondo, ma il più importante porta­tore dei suoi effetti, ed ancora di più: essa scopre le relazioni fra i pensieri, e diventa la cisterna della più profonda bellezza dei pen­sieri». (Carl Schmitt, Theodor Dà¤ubler, der Dichter des Nordlicht) ¶ Carl Schmitt ci illumina sul senso profondo, essenziale, della metrica e della rima nel fare, leggere, e ricordare la poesia, altra illustre vittima del modernismo, ove la gran­de poesia tradizionale è destrutturata e banalizzata, e nello stesso tempo tutti sono poeti. ¶ «L'esisten­zialismo ateo uccide la rima. Anche tragicità  e rima sono incom­patibili. Fintanto che si realizza anche una sola rima, non c'è ancora il caos e il nichi­lismo non ha ancora trionfato. Appena una rima autentica risuona, l'anima il caos d'un tratto abbandona... La rima non si lascia isolare; in essa tutto è incontro, eco e controeco delle parole, tutto è massima libertà  e massimo ordine». (Carl Schmitt, Glossario.)

Cliccare sulla copertina per leggere o scaricare
la pubblicazione.



Poesie illustrate.
La dama di Shalott, Maud Muller e altre traduzioni.




















AVVERTENZA Il presente sito è esente da qualsiasi tipo di atti­vità lucrosa ed è privo di inserti pubbli­citari o com­mer­ciali. Le informa­zioni di cui si occupa non hanno na­tura periodica, pertanto non sono sog­gette alla normativa della legge 47/78, richiamata dalla leg­ge 62/­2001. Il materiale multi­mediale non creato appo­sita­mente per questo sito, ma in questo sito presente, può essere ancora soggetto al Copyright dei rispet­tivi autori. In questo caso l'unico scopo del responsabile è stato quello di promuovere le opere citate. Le citazioni delle opere e degli autori sono presenti nelle singole pagine. Le pagine web inserite sono corre­date dalle infor­mazioni disponibili degli autori e dai relativi link. Qualora gli eventuali titolari di diritti su testi, immagini e musiche si dovessero ritenere danneggiati, il responsabile del sito è pronto ad ogni modifica o cancellazione. Con­tatti: il.co­vile@­gmail­.com. Per la compo­sizione della rivista, dei libri e del sito si ricorre profi­cuamente (e soltanto) a Libre­Office, No­te­pad++, Font­Forge, Ink­scape, GIMP, Foto­Sketcher, PDF­sam. Per carat­teri, maniculæ e altri simboli e orna­menti tipografici ricor­riamo soprat­tutto all'opera (di dominio pubblico) di Igino Marini, Dieter Stef­fmann, Manfred Klein e Wood­cutter manero insieme ai Morris Ornament della HiH Retro­fonts ed ai Baroque Borders di Ingo Preuß. Importante: dal luglio 2018 le pagine di questo sito fanno uso esclu­sivamente di file html (normalmente generati da xml&xsl con Saxon), css, png, svg, pdf e sono felice­mente prive di Javascript e di Cookies; così nessuno verrà trac­ciato o, perlomeno, non con il nostro aiuto. Il sito può essere in­tegral­mente scari­cato con HT­Track. © Stefano Borselli 2020. I testi originali sono licenziati sotto Creative Commons. Attri­buzione. Non commer­ciale. Non opere deri­vate 3.0 Italia License.